Schoffit Verticale Riesling Grand Cru Rangen Clos Saint – Théobald

293,00 € IVA inclusa
Disponibilità: Esaurito

Riesling Grand Cru Rangen Clos Saint – Théobald:
2007, 2009, 2011, 2012

Produttore: Schoffit

Quattro annate di Riesling, un vitigno che sfida il tempo nei migliore dei modi regalandoci sensazioni di incomparabile originalità. Ad assisterlo è il suolo vulcanico del Rangen, che oltre a conferire una ricchezza olfattiva di rara qualità apporta sia la complessità che la finezza riconducibili ai più importanti bianchi francesi.

Riesling rispetto agli atri vitigni a bacca bianca ha un arma in più – la sua naturale spalla acida che riesce a sintonizzare le componenti in un labirinto di armoniosa esecuzione. Bevuti con qualche anno sulle spalle, continuano a sorprendere per la loro vivacità ed instancabile vitalità. Nell’età matura un bicchiere di Riesling può sorprenderci per il suo profilo olfattivo: un intreccio di fiori bianchi, erbe aromatiche, spezie bianche, humus, idrocarburo e cera lacca sono alcuni dei sentori che possiamo riscontrare se poniamo un po’ di concentrazione durante l’assaggio.

  • ( I ) Schoffit Riesling Grand Cru Rangen Clos Saint – Théobald 2007

    I Riesling di questa annata sono meno concentrati ed evolvono più lentamente. Un connubio perfetto per testare un vino e man mano scoprire il suo carattere, che con il passare del tempo diventa sempre più armonico e completo. Il naso si colloca nella ordinaria tipicità rieslingiante, ci sono i fiori intrecciati nelle caratteristiche note vulcaniche di mineralità e di fumé con un pizzico di bella evoluzione. È un palato davvero originale, deciso ed intenso, grasso e preciso, largo e sottile, maturo ma non vecchio.

    Scheda del vino >
  • ( II ) Schoffit Riesling Grand Cru Rangen Clos Saint – Théobald 2009

    Figlio di un’annata calda. Il naso si mostra con una forte impronta personale del suolo vulcanico, rocce in polvere e note di pietra focaia. All’assaggio il vino si distende in larghezza ed ampiezza, ricco ed imponente, nell’arco di tre anni il suo equilibro permetterà di degustarlo appieno e abbinarlo al cibo gastronomicamente adeguato.

    Scheda del vino >
  • ( III IV ) Schoffit Riesling Grand Cru Rangen Clos Saint – Théobald 2011

    Il colore carico di questo vino e un naso ricco e concentrato nei profumi sono la prova che anche la 2011 è stata un’annata che ha visto molto sole. Al palato si pone leggermente più delicato rispetto alla 2012 però risulta più largo e complesso. Si rivela innegabilmente fumè mostrando tutta la forza del vulcano, questo accade in quanto i Schoffit non forzano mai i loro vini, lasciando a quest’ultimi la libertà di esprimersi, che logicamente dimostrano come la natura in un tempo così breve come quella della crescita nel vigneto è in grado di tracciare un’impronta indelebile.

    Scheda del vino >
  • ( V VI ) Schoffit Riesling Grand Cru Rangen Clos Saint – Théobald 2012

    I Riesling prodotti in questa annata di solito si presentano fruttati e ben bilanciati. Il colore chiaro e lucente e le note delicate tra i fiori e una decisa mineralità corrispondono al profilo classico di “un vitigno che viene dal freddo”. In bocca primeggiano le sensazioni floreali e di agrumi, specialmente lime e fiori di limone si protraggono nella moderata tensione. Fuoriesce in seguito la salinità che gradualmente prende il possesso dell’intera cavità in modo calibrato ed uniforme. I vino, è armato di precisione, ed è perfetto per iniziare a scoprire il territorio vulcanico del Rangen.

    Scheda del vino >