André Kientzler Pinot Gris Grand Cru Geisberg 2012

Le 500 bottiglie di questo vino provengono da una particella dalle dimensioni microscopiche che conta appena 0,7 ha. Incastonata fra le colline di Geisberg, uno dei più distinti Grand Cru alsaziani dove nelle condizioni del suo unico terroir maturarono grappoli con gradualità conferendo stabilità ed equilibrio. Pinot Gris o Gruauklaevner conosciuto anche con il nome di Tokay e Tokay - Pinot Gris che per anni sfoggiò sulle etichette delle bottiglie alsaziane, dal 1 aprile 2007 sostituisce definitivamente tale nome adottando la dicitura di Pinot Gris. Sono vini da caratteri decisi e strutture importanti, la loro innata tendenza ad essere grassi ed opulenti li rende assimilabili ad alcuni vini rossi, e lo stesso colore in determinate versioni potrebbe virare verso le sfumature rossastre più che verdoline. Questa è la situazione generale, prendendo in esame il nostro Geisberg invece, possiamo riscontrare senz’altro un’interpretazione del tutto singolare dove la generosità aromatica si contrappone alla solida struttura e una commisurata acidità snellendo la sua porta corposa. La bocca è pulita e rotonda, distinta dal frutto puro e preciso e leggermente asciutto. Propone già ad oggi un equilibrio elegante e una bellissima persistenza. Come in tutti i vini prodotti da Geisberg acquisiranno una maggiore complessità effettiva contrassegnata da note riconducibili alla natura del suolo, quindi una decisa mineralità frastagliata dalla presenza di idrocarburi di primo ordine.

Produttore: André Kientzler
Questo articolo è acquistabile esclusivamente tramite collezione

Caratteristiche

  • Nome dell’azienda: André Kientzler
  • Nome del vino: Pinot Gris Grand Cru Geisberg
  • Agricoltura: Integrata
  • Annata: 2012
  • Tipologia: Bianco
  • Vitigno: Pinot Gris 100%
  • Gradazione alcolica: naturale 14,0 %
  • Residuo zuccherino: 8,5 g/l
  • Acidità: tartarico
  • Zona di produzione: nella regione Alsazia – dipartimento Haut – Rhin – cantone – Sainte Marie – aux – Mines – cittadina di Ribeauvillé - colline di Geisberg
  • Composizione del terreno: rocce caratterizzate da un rilevante contenuto fossilifero (1° periodo del Triassico) – terreni argillosi con numerosi frammenti dolomitici – marna sabbioso – gessosa - dolomitica
  • Altitudine: 250 - 320 s.l.m
  • Esposizione: Sud
  • Età del vigneto: compresa tra 35 e 80 anni
  • Modalità di vendemmia: manuale
  • Periodo di vendemmia: settembre
  • Recipienti utilizzati: acciaio
  • Affinamento: in bottiglia
  • Capacità di invecchiamento: 5/10 anni
  • Produzione media annuale: 500

 

Considerazioni sull’annata 

La 2012 è stata generalmente un’annata fresca che ha prodotto dei vini fruttati e ben bilanciati. Tale stato di cose ha consentito di interpretare con maggior forza il territorio del Geisberg (Pinot Gris copre il 5% del totale 1,5 ha posseduto dall’azienda), che nelle annate conflittuali e quindi particolarmente calde bilancia con vigoria gli squilibri atmosferici cosi dannosi alla formazione di un’armoniosa equiparazione delle componenti all’interno dell’acino. Personalmente, consiglio vivamente di iniziare una degustazione da questo tipo di annate, per il semplice fatto che non essendoci una particolare ricchezza estrattiva i vini risultano più leggibili e sono conformi al profilo di uve di provenienza e di solito mantengono inalterati i caratteri distintivi del proprio terroir.

Specifiche di prodotto
Denominazione Geisberg Alsace Grand Cru AOC