Immagine per la categoria L'Acino

L'Acino

Piana di Sibari

L'ACINO: FILOSOFIA AZIENDALE

Quando l’idea produttiva assume una forma completa intrecciandosi armoniosamente nel mosaico dei numerosi fattori, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Qui a San Marco Argentano in provincia di Cosenza, non lontano dal Parco del Pollino e quello della Sila dove a 600 s.l.m. dimorano le vigne di Magliocco, Mantonico e Guernaccia Nera: questo è avvenuto. Una valida materia prima costituita dai suoli articolati, le piante di una giusta dimensione ampelografico, temporale e, tutto il terroir circoscritto sono stati sufficienti per Antonio e Dino a intraprendere il percorso della vinificazione delle uve e il loro successivo affinamento.

Nasce così azienda l’Acino, una realtà tangibile e ben ancorata al territorio, una realtà che della regione Calabria ne fa un vanto.

Ancora una volta sono le vigne a parlare, una di 5,5 ha e un’altra di appena 4 ha con qualcheduna minuscola dislocata nel circondario, e poi c’è la cantina a misura d’uomo che accoglie il raccolto e lo distribuisce sapientemente in legno di diversa natura e dimensioni. La bravura consiste nel valorizzare le qualità delle uve attraverso delle azioni appropriate volte ad esaltare le peculiarità intrinseche delle stesse: questa regola vige per tutti quelli che si definiscono vignaioli, artigiani, cioè coloro che applicano un metodo di lavoro specifico e proporzionato al loro ambiente.

Antonio e Dino lo fanno, e dalle prime annate prodotte dei loro vini il 2007 per Toccomagliocco, il 2008 per Mantronicoz e il 2010 per il Chora Rosso, non hanno fatto altro che progredire nel assetto generale, dalla qualità dei legni alle scelte produttive di alcune fasi produttive senza trascurare l’aspetto commerciale.

Vini dell’Acino si distinguono per finezza ed eleganza, possono invecchiare per diversi anni affinando il loro profilo gusto olfattivo ma nello stesso tempo si prestano ad essere consumati appena usciti sul mercato.

Ancora poco tempo fa sconosciuti in Italia e per questo si rivelano una bella sorpresa per i consumatori finali che ben presto diventano gli appassionati pieni di affetto e riconoscenza.