Biondi Cisterna Fuori 2012

In bottiglia dal febbraio 2014, il vetro fa bene al vino ed è uno strumento efficace per il suo affinamento. Le uve del 2012 hanno visto tanto sole, perciò la pianta ha dovuto mantenere gli equilibri necessari fino alla raccolta. Abbiamo un vino di grande potenzialità, ricco di estratto e maggior apertura rispetto al 2011, ha gli angoli smussati e le punte arrotondate. Al palato risulta morbido e avvolgente, sempre preciso nella chiusura. Emergono le sensazioni mature fruttato – floreali in sequenza cerchiata: mora, gelso, fichi neri, peonia, iodio, salmastro, origano, timo, cardamomo nero, papavero fiori/seme, cenere calda.

Produttore: Biondi
Questo articolo è acquistabile esclusivamente tramite collezione

 

Caratteristiche

  • Nome del vino: Cisterna Fuori
  • Annata: 2012
  • Tipologia: rosso
  • Vitigno: Nerello Mascalese 80%, Nerello Cappuccio 20%
  • Gradazione alcolica: 14%
  • Acidità: 5.6
  • Residuo zuccherino: 1.3
  • Zona di produzione: Contrada Ronzini nel Comune di Trecastagni sul versante sud-est dell’Etna
  • Composizione del terreno: lavico
  • Altitudine: 650 m/s.l.m.
  • Esposizione: est
  • Forma di allevamento: alberello
  • Età del vigneto: 40 anni
  • Densità media ceppi per ettaro: 8.000
  • Resa per ettaro: 40 quintali
  • Modalità di vendemmia: manuale
  • Periodo di vendemmia: inizio - 26 settembre
  • Affinamento: botti da 225-500 litri
  • Legni utilizzati: rovere francese
  • Capacità di invecchiamento: 10-15 anni
  • Produzione annuale: 3.000
  • Imbottigliamento: 02/2014

 

Considerazioni sull’annata

Un'annata che sicuramente ha ottime prospettive di maturazione e affinamento con le acidità ottimali, così come i componenti polifenolici ben estraibili e in buon equilibrio.

 

Notizie Relative all’andamento climatico

Nel vigneto Cisterna Fuori l’andamento del periodo invernale precedente lo sviluppo vegetativo è stato ottimale, la primavera è stata relativamente calda in linea con i normali andamenti. Le condizioni climatiche dei mesi precedenti alla vendemmia, caratterizzati da aprile fino alla fine di agosto da una persistente situazione di tempo bello e soleggiato, hanno favorito un eccezionale sviluppo dell’uva, che al momento della raccolta che è avvenuta con 30 giorni di anticipo rispetto alle annate precedenti si presentava in ottime condizioni sia per la sanità delle bacche che per le caratteristiche di grande qualità.

 

Specifiche di prodotto
Denominazione Etna Rosso DOC