Domaine Digioia Royer Passetoutgrain 2014

Passetougrain, dalle note vivaci e fruttate, nasce dall’unione tra il Pinot Noir e il Gamay, si fa apprezzare per il gusto della beva scorrevole e corretta, che vede nella semplicità il suo modo di essere. Un’appelation che dà voce ad un’espressione del territorio/vitigno più diretta e meno ingarbugliata rispetto ad un Pinot Noir vinificato in purezza. Le vigne che compongono questo rosso contano, ahimè, oltre mezzo secolo, quindi potrete immaginare quanto sia divertente produrre il vino “senza grandi pretese”, utilizzando uve dotate di una ricchezza polifenolica/tannica di un certo spessore. Anche qui assistiamo ad una produzione esigua, sì e no appena 700 bocce di un vino gradevole, giustamente tannico teso ad abbracciare un paniere di frutti di bosco selvatici, muschio, corteccia; il tutto su uno sfondo salmastro.

Produttore: Digioia Royer
14,64 € IVA inclusa

Questo articolo è acquistabile anche tramite collezioni

Caratteristiche

  • Nome del vino: Domaine Digioia Royer Bourgogne Passetoutgrain 2011
  • Agricoltura: lotta ragionata
  • Annata: 2014
  • Tipologia: Rosso
  • Vitigno: Pinot Noir 50% Gamay 50%
  • Gradazione alcolica: 12,5%
  • Zona di produzione: nella regione Borgogna Cote d’or Cote de Nuits: Chambolle – Musigny
  • Composizione del terreno: terra bruna calcarea con residui di organismi fossili piena di ciottoli
  • Altitudine: 250-450 m/s.l.m
  • Esposizione: est
  • Forma di allevamento: Guyot e Cordone Speronato
  • Età del vigneto: 50 anni (0,7 ha) posizionato a Gilly les Citeaux
  • Densità media ceppi per ettaro:
  • Resa per ettaro:
  • Modalità di vendemmia: manuale
  • Periodo di vendemmia:
  • Macerazione:
  • Lieviti: indigeni
  • Legni utilizzati:
  • Affinamento:
  • Capacità di invecchiamento: entro 5/7 anni
  • Sboccatura/Dégorgement:
  • Produzione media annuale: 700 circa bottiglie
  • Imbottigliamento:

 

Considerazioni sull’annata

 

Specifiche di prodotto
Denominazione Bourgogne Passetoutgrain AOC
Anno 2014