Ada Nada Barbaresco Cichin 2004

Una bella apertura per il Cichin 2004, pur essendo ancora molto compressa dall’austerità intrinseca di cui è dotato questo Barbaresco. Un quadro olfattivo già formato, preciso e di esponenziale generosità. Ci sono tanti fattori che li conferiscono qualità, a parte l’annata che ha enfatizzato ulteriormente la sua imponente struttura come una resa bassissima che ha potenziato già l' alta percentuale delle componenti estrattive. Potranno solo che migliorare i profumi del Cichin col passare del tempo, intanto ci godiamo la sua floreale eleganza, racchiusa in una cornice di erbe officinali e sottobosco.

Produttore: Ada Nada
59,00 € IVA inclusa

Questo articolo è acquistabile anche tramite collezioni

 

Caratteristiche

  • Nome del vino: Ada Nada Barbaresco Cichin 2004
  • Annata: 2004
  • Tipologia: Rosso
  • Vitigno: Nebbiolo 100%
  • Gradazione alcolica: 14,5 - 15%
  • Estratto Secco: 28 - 30 g/l
  • Zona di produzione: nella regione Piemonte Langhe comune di Treiso
  • Composizione del terreno: marna bianca calcarea leggermente argillosa di origine marina
  • Altitudine: 200-350 m/s.l.m.
  • Esposizione: sud
  • Forma di allevamento:
  • Età del vigneto: 40 anni
  • Densità media ceppi per ettaro:
  • Resa per ettaro: 50 ql/ha
  • Modalità di vendemmia: manuale
  • Periodo di vendemmia: terza decade di Ottobre
  • Vinificazione: in vasche d’acciaio
  • Fermentazione malolattica: naturale
  • Affinamento: in botti grandi di rovere 20 – 24 mesi
  • Produzione media annuale: circa 10.000 bottiglie
  • Capacità di invecchiamento: +25 anni

 

Considerazioni sull’annata

Vini di grandi potenzialità, con buoni valori alcolici una giusta acidità e colori intensi. Prodotti in genere destinati ad un lungo periodo d’invecchiamento.

 

Notizie Relative all’andamento climatico

L’annata 2004 è trascorsa all’insegna della normalità con un estate non eccessivamente calda, giuste precipitazioni e una vendemmia lunga e tranquilla, iniziata a metà settembre e conclusasi a fine ottobre, ma con premesse qualitative eccellenti. Le uve raccolte hanno raggiunto livelli qualitativi al di sopra di ogni aspettativa. E’ stato anche l’anno di vignaioli accorti e attenti, nel cercare di regolare e gestire la produzione in modo equilibrato con la vegetazione in pianta.

Specifiche di prodotto
Denominazione Barbaresco DOCG